Scegli il tuo paese o regione.

Close
registrati Registrare E-mail:Info@Ocean-Components.com
0 Item(s)

La US Space Force traccia i micro oggetti con la sorveglianza radar Space Fence

US Space Force tracks micro objects with Space Fence radar surveillance

Il sistema sarà il radar di ricerca più sensibile della rete di sorveglianza spaziale degli Stati Uniti e si dice che sia in grado di rilevare oggetti piccoli come un marmo. Oltre a migliorare la precisione della sorveglianza, ha anche lo scopo di consentire tempi di risposta più rapidi.

Invece di tracciare i "marmi", tuttavia, verrà utilizzato per rilevare e rintracciare oggetti orbitanti come satelliti commerciali e militari, potenziamenti di razzi esauriti e detriti spaziali in orbite terrestri basse, medie e geosincrone.

Il sistema, che utilizza radar a base di banda S a stato solido alimentati con nitruro di gallio (GaN), è stato sviluppato da Lockheed Martin da giugno 2014. Il radar "Fence" è situato fisicamente sull'isola di Kwajalein nella Repubblica delle Isole Marshall , nel Pacifico (nord-est della Papua Nuova Guinea, sud-ovest delle Hawaii).


Nella foto sopra è il generale di brigata DeAnna Burt, direttore delle operazioni e delle comunicazioni della Forza spaziale degli Stati Uniti, che dichiara formalmente l'accettazione operativa del sistema.

"Space Fence sta rivoluzionando il modo in cui vediamo lo spazio fornendo dati orbitali precisi e puntuali su oggetti che minacciano le risorse spaziali sia militari sia commerciali senza equipaggio", ha dichiarato il generale dell'aeronautica John W. "Jay" Raymond, il primo capo delle operazioni spaziali presso la US Space Force appena creata.

"Le nostre capacità spaziali sono fondamentali per la nostra difesa nazionale e il nostro stile di vita, motivo per cui Space Fence è così importante per migliorare la nostra capacità di identificare, caratterizzare e tracciare le minacce a tali sistemi."

Prima di Space Fence, la Space Surveillance Network ha tracciato più di 26.000 oggetti, afferma l'esercito, che ora dovrebbe aumentare in modo significativo.

Lo Space Fence sarà gestito dal 20 ° Space Control Squadron (SPCS) presso lo Space Fence Operations Center di Huntsville, in Alabama. A sua volta, fornisce dati ai 18 SPCS situati presso la base aeronautica di Vandenberg, California, che utilizza i dati per aiutare a mantenere il catalogo degli oggetti spaziali e schermare i satelliti operativi, sia manovrabili che non manovrabili.

Il generale Raymond ha annunciato la firma su Twitter:

Lockheed Martin

Lockheed Martin ha già scritto sul progetto:

Le posizioni e la frequenza d'onda più elevata dei nuovi radar Space Fence consentiranno il rilevamento di microsatelliti e detriti molto più piccoli rispetto ai sistemi attuali. Inoltre, il design dello Space Fence di Lockheed Martin migliorerà significativamente la tempestività con cui gli operatori possono rilevare eventi spaziali, che potrebbero presentare potenziali minacce ai satelliti GPS o alla Stazione Spaziale Internazionale. La flessibilità e la sensibilità del sistema forniranno la copertura di orbite geosincrone nello spazio profondo mantenendo la barriera di sorveglianza.

E, scrivendo sull'angolo GaN, diceva:

"Questi risultati dei test rappresentano il culmine di oltre un decennio di investimenti condivisi nella tecnologia GaN", ha affermato Steve Bruce, vicepresidente, Advanced Systems di Lockheed Martin Mission Systems and Training. "Gli HPA GaN offrono vantaggi significativi per i sistemi radar a fasi attivi come Space Fence, tra cui una maggiore densità di potenza, maggiore efficienza e affidabilità significativamente migliorata rispetto alle tecnologie precedenti."

Puoi leggere di più sul sito web dell'azienda.

Guarda anche: USA giura come Primo Capo della Forza Spaziale di recente creazione